Biblioteca Aperta le nostre richieste

đź“Ł Dopo il successo della raccolta firme “Biblioteca Aperta!”, abbiamo incontrato l’Amministrazione comunale, in particolar modo il Vicesindaco Nazzaro e gli Assessori Urciuoli e Del Mauro. Durante l’incontro abbiamo portato all’attenzione dell’Amministrazione 7 questioni riguardanti la Biblioteca “L. Cassese”.

📌 Abbiamo chiesto dalla riapertura della Biblioteca Comunale, del futuro dell’aula studio come luogo di socialità e cultura, dei chiarimenti sul personale della biblioteca e della attuale pianta organica, della messa a disposizione del catalogo online, dell’organizzazione dei servizi erogati anche in periodo di Covid19 conciliando cultura e sicurezza e informazioni sullo stato fisico del patrimonio librario ed un aggiornamento sui lavori svolti. Su ogni punto, abbiamo richiesto di ricevere risposta in forma scritta, protocollando prontamente il documento presentato. (Documento scaricabile alla fine di questa pagina)

🚧 Sulla questione della riapertura, gli Amministratori presenti all’incontro ci hanno confermato le tempistiche di apertura comunicate alla stampa dal Sindaco, prospettando la riapertura tra 3 settimane, salvo ulteriori stop dovuti all’emergenza sanitaria. Su tale spunto abbiamo richiesto una maggiore comunicazione con la Città, ritenendo fondamentale tenere informata la cittadinanza su ciò che accade nel territorio comunale.

💡 Inoltre, abbiamo manifestato il nostro dispiacere per la decisione di non portare avanti il modello di gestione dei locali dell’ex sala consiliare da parte di “Cambia-Menti”, che ha consentito alla Biblioteca di essere uno spazio aperto ai giovani e vissuto. Oggi corriamo il rischio che quello spazio libero diventi uno spazio vuoto.

đź“š Speriamo che ad Atripalda ci possa presto essere una “Biblioteca Aperta”.