Un albero contro le polveri sottili !

Alla vigilia della Festa dell’Albero, vogliamo approfittare di questa ricorrenza per esprimere la nostra preoccupazione circa la questione ambientale, in particolar modo sulla qualità dell’aria respirata ogni giorno.

Lo facciamo ricordando l’importanza di un albero; infatti, insieme a questa lettera troverete un piccolo albero. Ogni albero è speciale nella lotta all’emergenza climatica poiché riesce a catturare una quantità molto consistente di CO2 ed ha una grande capacità antipolveri, proteggendo la biodiversità. Gli alberi hanno un ruolo fondamentale nella prevenzione del dissesto idrogeologico.

Piantarne anche solo uno rappresenta un gesto concreto per restituire alle comunità spazi vivibili ed accoglienti e per ricordare che senza gli alberi, i polmoni verdi del pianeta, non c’è futuro. Oggi il nostro albero è ribadisce la proposta, protocollata il 31 Gennaio 2020, volta a far installare delle centraline per la misurazione delle polveri sottili.

Riteniamo sia un atto necessario, perché tale installazione sarebbe solo un primo passo per comprendere la gravità della situazione e, di conseguenza, capire quali provvedimenti adottare per migliorare la qualità dell’aria, contribuendo a limitare, se non eliminare, il rilascio di polveri sottili nell’aria che respiriamo.

Auspichiamo che il Comune di Atripalda si faccia portavoce di tale istanza, rendendosi promotore di un tavolo con gli amministratori dei Comuni limitrofi per cercare, ma soprattutto trovare, di concerto, soluzioni ad un problema che non può più essere rimandato. Non c’è più tempo!

Il diritto alla salute sancito dell’art. 32 della Costituzione della Repubblica Italiana, non concerne il diritto di curarsi, o almeno non solo, ma soprattutto va a garantire il diritto di non ammalarsi.

IDEA Atripalda